Pagina Facebook Pagina Google Plus Twitter Pinterest Bloglovin

Nuova rubrica: Focus sull'azienda, Weleda








 Per questo primo post della nuova rubrica “Focus sull’azienda” ho deciso di parlarvi di Weleda, indubbiamente un marchio molto famoso, ma di cui forse non tutti conoscono la  storia, la filosofia, le certificazioni e i prodotti “storici” e i più venduti. Infine vedremo anche i prodotti che sto utilizzando.
- Perché il nome “Weleda”?  Deriva da Veleda, una profetessa e guaritrice germanica del I secolo d. C. Il fondatore di Weleda disegnò personalmente il logo che è usato ancora oggi, esso mostra una verga stilizzata e il serpente di Esculapio, nella mitologia questi simboli erano simbolicamente collegati con la guarigione.
- I fondatori: la dottoressa Ita Wegman, il dottor Oskar Schmiedel e il dottor Rudolf Steiner
- La storia: Nel 1920 il filosofo scienziato naturalista Rudolf Steiner e il medico olandese Ita Wegman fondarono la Futurum AG e la Der Kommende Tag AG, una s.r.l. per lo sviluppo di valori economici e spirituali. Entrambe le società avevano dei reparti chimici e farmaceutici ed il loro scopo era quello di garantire le risorse finanziarie necessarie per la conduzione della Freie Waldorfschule, nota anche come Scuola Steiner, e la Scuola di Scienza Spirituale in Svizzera, ubicata presso il Goetheanum.
Nel 1921 Futurum AG assunse la direzione del laboratorio sperimentale del Goetheanum, diretto dal dott. Oskar Schmiedel, chimico e farmacista tedesco, e lo fuse con il laboratorio di produzione chimico-farmaceutica diretto dal farmacista Ernst Heim. In quell’anno la società si spostò ad Arlesheim e da lì ebbe inizio la storia dell’odierna Weleda AG. Da quel momento l’obiettivo principale fu la creazione di prodotti farmaceutici e di cosmetici naturali secondo una visione olistica dell’essere umano, della società e della natura. 




I primi prodotti Weleda

Nel giro di un anno la gamma Weleda comprendeva già un totale di 120 prodotti diversi, basati su un concetto che ha improntato la filosofia di Weleda fino a oggi, cioè che la medicina deve fornire lo stimolo fondamentale per sollecitare le capacità di guarigione proprie del corpo. Questa idea rivoluzionaria si appropriava di ciò che la ricerca medica complementare oggi conferma, ossia che si può arrivare alla guarigione con prodotti farmaceutici formulati in modo olistico. 
Per ragioni finanziarie le due aziende si fondevano diventando la società per azioni dei Laboratori Internazionali e Istituto Clinico Terapeutico di Arlesheim e nel 1924 nacquero le prime succursali Weleda, a partire dalla Francia fino ad arrivare oltreoceano. 

Pubblicità vintage dell'olio da massaggio


Nel 1976 i dipendenti Weleda hanno iniziato ad occuparsi delle monografie per la Farmacopea Omeopatica Tedesca, da allora Weleda è responsabile dell’informazione riguardante quasi tutti i rimedi elencati che rientrano nella terapia ritmica e a base di minerali e di calore. 
Nel 1992 Weleda era presente in trenta paesi con oltre 10.000 prodotti e poiché cresceva la domanda di cosmetici naturali, sono state riviste le ricette dei vecchi prodotti e ne sono stati creati di nuovi. 
Nel 2007 Weleda insieme con altri importanti produttori di cosmetici naturali ha creato l’iniziativa senza scopo di lucro NaTrue che stabilisce le linee guida internazionali per l’impiego del termine 'cosmetici naturali'.
Dal 2011 Weleda è diventata a pieno titolo membro della Union for Ethical Biotrade (UETB), un’organizzazione non-profit fondata nel 2007 e con sede a Parigi che rappresenta uno strumento riconosciuto a livello mondiale per il procacciamento e l’impiego sostenibile delle risorse con attenzione alla biodiversità e a una giusta ripartizione dei guadagni. 
Attualmente Weleda rientra tra i più noti fornitori di medicina antroposofica e sono i principali fornitori di cosmetici naturali; oggi ha circa 2.000 impiegati a tempo pieno sparsi in tutto il mondo, di cui il 70% è costituito da donne.
- La filosofia: L’azienda e le sue attuali attività si basano ancora sull’ideologia filosofica e sugli alti valori della loro disciplina, l’antroposofia. L’antroposofia è una visione spirituale della realtà con radici europee che ormai si è diffusa in tutto il mondo. È stata battezzata e formulata dal fondatore di Weleda Rudolf Steiner, che ha composto questo nome dal greco antico per significare “la saggezza dell’uomo”. Steiner ha usato questo termine per indicare l’esplorazione del mondo spirituale tramite l’esperienza scientifica e spirituale ed è a questa ricerca che ha dedicato il suo lavoro.
Weleda ha coscientemente deciso di rinunciare all'impiego di sostanze di sintesi, utilizzando solo materie prime naturali cresciute biologicamente senza pesticidi e concimi di sintesi o coltivate con il metodo biodinamico.
I prodotti cosmetici e salutistici Weleda sono preparati con lo stesso elevato standard qualitativo previsto per la produzione farmaceutica, molto diversa da quella generalmente richiesta per i prodotti cosmetici e le formulazioni sono uniche per ogni prodotto.
Weleda utilizza solo ed esclusivamente alcool ricavato da grano biologico coltivato in Italia (il riscaldamento e la distillazione del processo di produzione dell'alcool elimina completamente il glutine presente nel grano ed è pertanto sicuro anche per i celiaci). La produzione di alcool avviene tramite la fermentazione degli amidi di zuccheri o altri carboidrati. L'alcool non viene denaturato. 
- Le certificazioni:

  •       Il marchio interno Vegan. L’etichetta Vegan indica in modo immediato che  il prodotto non contiene nessuna sostanza di origine animale. Tutti gli articoli che portano la nostra etichetta Vegan, applicata in modo chiaro e visibile, assicurano che i cosmetici sono 100% vegani. Questi prodotti non contengono miele, cera d’api o altri materiali di origine animale.
  •       Il marchio ufficiale NaTrue. NaTrue è il primo marchio di qualità riconosciuto a livello internazionale per i cosmetici biologici e naturali che porta chiarezza nella ‘giungla’ delle etichette. Il marchio NaTrue apposto a qualsiasi prodotto ne garantisce i requisiti eccellenti.
  •       Il marchio SA8000 (Responsabilità Sociale d'Impresa) SA8000 è uno standard internazionale di responsabilità sociale sviluppato e gestito dal SAI (Social Accountability International), un ente americano no-profit a impronta globale, focalizzato sui diritti umani e dedicato al miglioramento dei luoghi di lavoro e delle comunità.




- I prodotti storici: Tutt’oggi possiamo trovare nel catalogo Weleda  l’olio per capelli al rosmarino  (1922), il composto di calcio (1924), lo sciroppo di betulla (1924), l’olio per massaggi all’arnica (1926), la crema nutriente per la pelle (1927) e il latte da bagno al pino (1927). 


La storica "Skin Food" in confezione vintage

 - I prodotti che sto utilizzando: di seguito i prodotti Weleda che sto utilizzando e di cui parleremo nelle prossime settimane.


Shampoo e balsamo ristrutturanti all'avena
Siero rassodante al melograno
Trattamento concentrato levigante alla Rosa Mosqueta 7 giorni

Latte detergente comfort, Trattamento giorno rassodante, Olio rilassante alla lavanda, Trattamento giorno levigante, Latte e tonico 2 in 1, Tonico ravvivante










0 commenti:

Posta un commento

.