Pagina Facebook Pagina Google Plus Twitter Pinterest Bloglovin

Olio di Amla per capelli della Khadi, recensione e INCI


Parliamo ancora di capelli, ma questa volta non si tratta di tinture, vi propongo la mia esperienza ed alcune informazioni su un olio per capelli che ho trovato davvero molto efficace. Se seguite questo blog sapete che non mi entusiasmo facilmente per i  prodotti che provo, anzi non mi sono posta alcuna remora nel recensire negativamente qualcosa che non mi ha particolarmente convinta, ma questa volta non posso non lodare e promuovere totalmente l'olio di amla, in particolare questo della marca Khadi, acquistato sul sito Eccoverde al prezzo di 13,89 euro per 210 ml di prodotto.

olio di amla

 Per prima cosa voglio specificare che questo prodotto non è composto al 100% da olio di amla ma è un insieme di ingredienti, ovviamente tutti naturali, nel dettaglio :

Ingredienti (INCI):

- Olio di semi di girasole
- Emblica Officinalis (Amla)
- Eclipta Alba (Bringaraj)
- Bacopa monniera (Brahmi)
- Cyperus rotundus (Nagarmootha)
- Symplocos racemosa (Lodhra)
- Ocimum sanctum (Tulsi)
- Azadirachta indica (Neem)
- Sesamum indicum (Sesamo)
- Cinnamomum camphora (Canfora)
- Lawsonia inermis (Henna)
- Olio di mandorle dolci
- Tocopherol (Vitamin E)

olio di amala inci

L'ho acquistato perché desideravo iniziare a provare qualche impacco per capelli che non fosse il solito composto principalmente da olio d'oliva che ero solita usare, avevo già sentito parlare dell'amla e delle sue proprietà e ho deciso quindi di affidarmi alla Khadi per questa prova. Della Khadi ho già parlato in passato, in particolare della polvere tintoria per capelli (hennè). Khadi è un'azienda che commercializza prodotti con ingredienti naturali, certificata BDIH.
L'amla (Emblica officinalis) è una pianta di origine indiana, il cui frutto conosciuto come indian gooseberry o ribes indiano, contiene moltissima vitamina C e bioflavonoidi ed è quindi antiossidante, ricca di di tannini e di saponine; la pianta è presente nel 50% delle formule medicinali ayurvediche e di recente ha cominciato ad essere adoperata anche in occidente; spesso viene venduta sotto forma di polvere da utilizzare come maschera per i capelli e per la pelle, molto probabilmente la proverò in futuro anche in questo formato. In questo caso, non essendo il prodotto composto esclusivamente da olio di amla non consiglio di applicarlo sulla pelle del viso o del corpo.

- Come si usa: come tutti gli oli è preferibile applicare su capelli umidi, una piccola quantità direttamente sulla cute, massaggiare delicatamente con le dita per far assorbire il prodotto, un'altra picola quantità distribuirla sulle lunghezze e sulle punte, per piccola quantità intendo quanto può contenere un cucchiaino da caffè. Si lascia in posa da un minimo di mezz'ora a tutta la notte, io preferisco questa seconda opzione, coprendo la testa con una cuffietta da doccia, si procede poi al risciacquo e al normale lavaggio dei capelli.Usare una o 2 volte a settimana, io lo applico una sola volta.
olio di amla

Credo sia superfluo (ma forse no) dire che questi tipi di impacchi sono probabilmente più efficaci su un capello che non viene ricoperto abitualmente da siliconi presenti nei balsami e negli shampoo non naturali, stessa cosa vale per le polveri tintorie naturali, poichè siliconi e simili rendono più difficile l'assorbimento di oli e polveri naturali sul capello. L'olio in uesto caso viene comunque assorbito dalla cute a prescindere da quale shampoo o balsamo si utilizzi, ed è proprio tramite l'assorbimento del cuoio capelluto che questo prodotte dà i maggiori risultati.
Quest'olio, promette di  aiutare a promuovere la crescita dei capelli e la loro pigmentazione, evitandol'ingrigimento e la formazione di forfora, di aumentare la resistenza dei follicoli piliferi e impedire la caduta dei capelli; promette inoltre di rendere morbidi e lucidi i capelli e di prevenire la formazione di doppie punte. E' tutto vero, almeno nel mio caso, e l'ho percepito già dalle prime applicazioni, i miei capelli sono di natura abbastanza spessi e forti, ma non avendo più 18 anni l'ingrigimento e l'indebolimento hanno iniziato a prendere il sopravvento già da tempo; con le polveri tintorie sostituite alle tinte tradizionali avevo già ottenuto molto, ma con quest'olio abbiamo fatto, io e i miei capelli, grandi passi avanti, inoltre non mi serve applicare il balsamo dopo il lavaggio conseguente all'impacco perché i capelli sono già morbidissimi e completamente districati. Per quel che mi riguarda la sensazione da quando utilizzo questo prodotto è quella di avere "ringiovanito" i capelli, passatemi l'espressione ma l'effetto è proprio questo.

- Altre note personali:  Ho letto molte recensioni su svariati blog prima di decidermi ad acquistare questo prodotto e non poche erano negative, se non del tutto almeno in parte, a molti non è piaciuto per l'odore che effettivamente è un po' forte ma per il mio naso assolutamente sopportabile e anzi quasi gradevole, e a molti non è piaciuto perché appesantirebbe troppo i capelli oppure perché non avrebbe alcun effetto. E' ovvio che non siamo tutti uguali e che rispetto le opinioni altrui ma un'idea che mi sono fatta potrebbe essere questa: quest'olio viene utilizzato da centinaia di anni dalle donne indiane, e le donne indiane hanno di natura dei capelli forti, spessi, capelli molto diversi da quelli "nordici" che sono più chiari e sottili, due tipi di capelli completamente opposti; ecco magari su questo secondo tipo certi prodotti non vanno bene, non a caso mi è capitato spesso di sentire ragazze con capelli chairi e sottili che non si sono trovate bene con le polveri tintorie ad esempio, utilizzate anch'esse da secoli dalle donne marocchine o egiziane o indiane. Forse è solo una mia bizzarra idea, fatemi sapere cosa pensate a riguardo se volete.
Per chi non ha riscontrato nessun beneficio una possibilità potrebbe essere quella di una scorretta conservazione del prodotto: gli oli, che siano per uso alimentare o cosmetico, vanno sempre conservati con molta attenzione, al riparo dalla luce e da fonti di calore, meglio ad una temperatura che non superi i 21 gradi, lontano dall'umidità e possibilmente in un contenitore di vetro, la confezione va chiusa bene dopo ogni utilizzo e non devono essere contaminati con acqua o polvere o qualsiasi altra cosa. Non conservare bene un olio implica che questo perda gran parte, se non tutte, le sue proprietà.

2 commenti:

  1. ciao! io sono un ragazzo di 30 anni e proprio ieri ho applicato l'olio all'amla per la prima volta per cercare di rafforzare un po' i capelli e contrastare il diradamento... anch'io ho letto svariate recensioni prima di acquistarlo e poichè volevo credere più alle mie speranze che alle opinioni negative mi sono deciso: il risultato? nel mio caso disastroso.. purtroppo aggiungo!! perché avrei voluto il miracolo come tanti dicono... l'ho applicato un po' sul cuoio capelluto massaggiando e un po' sui capelli... dopo mi sono passato la mano tra i capelli per sentirne un po' la consistenza e... me ne sono caduti 5 o 6 volte tanto quello che mi cadono di solito!! adesso non so se non passando la mano tra i capelli, questi sarebbero caduti ugualmente con lo shampoo.. però sono rimasto veramente deluso. dato che ne ho acquistate due confezioni per avere la spedizione gratuita, vorrei riprovare solo applicandolo sul cuoio capelluto, sperando almeno di migliorare un po' la situazione... cmq peccato davvero!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, l'olio di amla ha molte proprietà ma non può avere benefici o effetti negativi appena applicato, la prima volta, quindi quei capelli li avresti persi comunque, specialmente in questo periodo è fisiologico perderne un tot, anche 150 al giorno. Prova a massaggiare più delicatamente e ricorda che va applicato a testa umida, ma quando i capelli sono umidi è più facile che si spezzino quandi fa attenzione, magari spazzolali prima di bagnarli e una volta messo l'olio non toccarli troppo. Per sicurezza controlla che l'olio non sia andato a male, anche se l'hai appena comprato può capitare se non è stato conservato bene e magari ha preso troppo calore o è vecchio di produzione, te ne accorgi dall'odore di rancido, se così fosse buttalo via. In questo caso comunque probabilmente ti avrebbe causato irritazione o rossore, quindi non credo. Per avere qualche effetto comunque non basta una sola appilcazione, apparte avere i capelli più morbidi e lucenti, questo lo vedi praticamente da subito.

      Elimina

.